Super Bowl 2022: i migliori spot automobilistici

Il Super Bowl è uno degli eventi sportivi più seguiti al mondo: i brand lo sanno e da qualche anno investono milioni negli spot dell’halftime. Ecco i migliori ADS di auto di quest’anno.

L’evento dell’anno

Ormai è noto a tutti, lo sport porta con sé bacini di pubblico impensabili per altri settori di intrattenimento televisivo: che siano le Olimpiadi, la finale di Coppa del Mondo o l’ultima gara di Formula 1, il pubblico di questi eventi supera sempre e facilmente il miliardo di persone. E’ così con il Super Bowl, manifestazione fiore all’occhiello dell’NFL, la federazione americana di football, che arrivato alla 56° edizione porta con sé uno show di fine primo tempo che è ormai un classico, con star della musica e orchestre universitarie che diventano virali per coreografie ed esibizioni, ma anche con gli spot. Sì perché i brand lo sanno, dal cibo all’abbigliamento, dal tech ai servizi, pochi eventi come il Super Bowl fanno incollare la gente allo schermo, forse più per la pausa tra un tempo di gioco e l’altro che per la partita vera e propria. È stato così anche quest’anno, in cui a sfidarsi sul campo sono stati i Los Angeles Rams ed i Cincinnati Bengals (con la vittoria dei primi), ma anche fuori dal campo c’è chi se l’è data “di santa ragione”: i brand di auto che hanno saputo ancora una volta stupire il pubblico. Sì perché lo show messo su da leggende dell’hip hop come Dr Dre e Snoop Dogg ha portato con sé delle auto in campo, tre classiche lowrider anni ’70 rigorosamente equipaggiate di sospensioni ad aria, dal sapore tipicamente californiano. Ma anche marchi come Toyota, Chevrolet e Polestar, per citarne alcuni, hanno voluto dire la loro. Ecco i migliori spot di auto andati in onda durante le pause pubblicitarie del Super Bowl 2022.

Kia

Kia porta al Super Bowl una pubblicità dedicata alla sua ultima arrivata, l’elettrica EV6. I creatori di questo spot hanno saputo sfoderare le loro migliori abilità in tema di computer grafica, narrando la storia di un proprietario di Kia EV6 e del suo fedele cagnolino… robot. Vediamo il cane inseguire il suo umano per tutta la città, fin quando non arriva il momento in cui si “addormenta” a batterie scariche accanto la EV6, il cui proprietario utilizza, grazie alla tecnologia Vehicle2Load, proprio l’energia del pacco batterie per ricaricare il cagnolino. Romanticismo in tempi moderni.

Toyota

L’erba del vicino è sempre più verde. Ci sono tanti modi per dirlo, negli Stati Uniti si usa anche dire “To keep up with the Joneses”, cioè stare al passo con la famiglia Jones, la famiglia media statunitense, un vero cliché del vicinato. Toyota lancia la nuova Thundra, un super pick-up dalle linee aggressive, sfruttando letteralmente il detto americano: protagonisti di questa sfrenata gara in fuoristrada sono gli attori Tommy Lee Jones, Rashida Jones e Leslie Jones, seguiti da un “goffo” Nick Jonas – dal cognome assonante – che cerca di stare al passo con loro. La Thundra sarà al passo con le Raptor?

General Motors

Alzi la mano chi non ha passato almeno una serata con i dolori agli addominali per le risate, guardando un capitolo della saga di Austin Powers, interpretato dal mitico Mike Myers. GM pubblicizza durante il Super Bowl 2022 la gamma elettrica di vetture, ingaggiando proprio Myers nei panni del Dr Male, seguito dagli scagnozzi e da suo figlio protagonisti della saga cinematografica. Prima di conquistare il mondo, però, il Dr Male deve sconfiggere un villain più forte di lui per scalzargli il posto: il cambiamento climatico. Greenwashing? Trovata di marketing? Chi lo sa. Noi sappiamo solo che Mike Myers a distanza di anni è ancora capace di risultare una leggenda della commedia. E del male.

Nissan

Da una commedia all’altra, da un attore comico ad un altro: Eugene Levy, il sig. Levenstein di American Pie, è protagonista di questo spot in cui Nissan strizza letteralmente l’occhio agli uomini in crisi di mezza età che, grazie ad una giusta auto sportiva, si sentono più giovani. In questo AD l’attore prende in prestito dalla collega Brie Larson una nuova Nissan Z, e dopo i primi km impacciati, si trasforma in una star di Hollywood con tanto di capello lungo, giacca di pelle e lanci nel vuoto degni delle migliori sceneggiature alla Fast & Furious. Ah, i cliché.

Bmw

Pochi attori sono capaci di essere trasformati in statue del grande schermo, e stavolta BMW ha saputo scegliere il cast del suo ultimo spot alla perfezione: Arnold Schwarzenegger e Salma Hayek sono infatti Zeus ed Era, divinità greche ormai in pensione. Mentre però la dea del matrimonio se la passa bene, Zeus è annoiato in casa: la sua compagna decide di regalargli una BMW IX, SUV 100% elettrico della casa tedesca. E così tra fulmini, saette ed elettrificazioni varie, anche il re degli dei riesce a recuperare la sua joie de vivre. Umiltà firmata BMW.

Polestar

Uno spot semplice ma che sia audace come le migliori azioni dei giocatori in campo? Ci pensa Polestar. La pubblicità gira attorno ad un concept semplicissimo, poche immagini di una Polestar elettrica in studio fotografico, ed il leitmotiv “No”: la casa dice no ai cliché pubblicitari, agli scandali dell’industria automobilistica come il dieselgate, alle promesse esagerate come la conquista di Marte da parte del patron di Tesla, Elon Musk, e soprattutto al greenwashing. Tanti “No” che terminano con “No. 2”, il nome dell’ultima nata della casa svedese. Dissing senza i rapper.

Chevrolet

Se amate la tv e le sue serie iconiche, forse è arrivato il vostro momento. Una delle più grandi serie di tutti i tempi (forse la più grande, ndr) è sicuramente I Soprano, incentrata sulle vicende dell’omonima famiglia criminale italo-americana e del suo capo, Tony Soprano. Chevy gioca con le emozioni degli amanti di questa serie televisiva, riproducendo alla perfezione – credeteci, alla perfezione – la famosissima sigla iniziale, sostituendo però la Chevy Suburban di Tony Soprano con la nuova Silverado 100% elettrica, sostituendo i sigari di Tony con un lecca-lecca, e sostituendo Tony stesso con… Jamie-Lynn Sigler, l’attrice che negli anni ha interpretato la figlia del boss, Meadow. Tanti elementi che parlano di qualcosa di molto semplice: la nuova generazione alla guida di un’industria ed una società più verdi. E meno criminali.

Altri articoli
Nuova Renegade: ecco il volto di Jeep per il 2022