Vegas Loop al CES 2022: il tunnel di Musk come soluzione al traffico

L’imprenditore sudafricano CEO di Tesla ha presentato come fondamentale e risolutivo il suo progetto “Boring Company” per la congestione del traffico. Tale progetto è stato già considerato piuttosto valido per città quali Miami e Las Vegas, città dove la tematica degli ingorghi rende difficile l’utilizzo delle principali arterie stradali.

L’idea è quella di tunnel operativi capaci di poter eliminare totalmente gli intasamenti stradali: in questo caso si tratta di un test parziale, sviluppato a Las Vegas in occasione del CES 2022 con due gallerie parallele, per un totale di 1,7 miglia di strada, dotate di ben tre stazioni ed un totale di 29 posti auto. I conducenti non possono percorrerle a più di 40 miglia all’ora, il tutto con un costo totale pari a 50 milioni di dollari. Durante lo svolgimento della fiera della tecnologia, il magnate rivoluziona la visione della mobilità ancora una volta, dando ad alcuni partecipanti la possibilità di attraversare la galleria accompagnati in in ogni auto da un driver formato dalla casa automobilistica leader nell’innovazione per la mobilità. Non mancano le critiche, come la possibilità in manifestazioni così importanti come il CES, di veri e propri ingorghi all’inizio e alla fine del tunnel dati dall’accorrere di numerosi visitatori e curiosi: è vero che le auto Tesla non emettono gas di scarico, ma è pur vero che senza uscite di emergenza e con l’unica alternativa di dover fare marcia indietro, l’esperienza non è esattamente a prova di claustrofobia.

L’effetto wow è sicuramente garantito, ma quanto lo potrà essere in termini di sicurezza?

Altri articoli
Moto Guzzi V100 Mandello: la Guzzi che verrà ad EICMA 2021