Audi A3 sportback: evoluzione contenuta

Con il Salone di Ginevra annullato, Audi ha svelato online la nuova A3 Sportback. Lanciata per la prima volta nel 1996, fu la prima vettura premium nel segmento delle compatte. Ora è giunta alla sua quarta generazione e condivide sempre più elementi con i modelli di alta gamma.

Gli esterni

La nuova Audi A3 Sportback sarà in prevendita da Marzo 2020 e nelle concessionarie entro Giugno. Questo modello rappresenta la quarta evoluzione di un lungo periodo di produzione, nel quale si è cercato di rinfrescare senza stravolgimenti nelle sue linee. Tese ed equilibrate, queste sono l’evidente tentativo di rendere più dinamico l’insieme, poichè la quarta generazione di A3 ha fiancate concave, mascherina ancora più ampia e inediti fregi nel fascione che mettono in risalto le prese d’aria. I fari LED diventano un vero e proprio elemento di stile: più snelli e sagomati che nel vecchio modello, a pagamento con luci a matrice, sono dotati ciascuno di 15 diodi luminosi, che creano effetti di luce diversi a seconda dell’allestimento (orizzontali per l’A3 Sportback, verticali per la sportiva Audi S3). Luci, dissolvenze ed effetti lounge sono must di questa nuova eterna.

Gli interni

Se la nuova Audi A3 Sportback presenta già esternamente un netto distacco con il passato, gli interni offrono un salto generazionale ancora più evidente. La plancia ha uno sviluppo orizzontale ed è dominata sia dalla strumentazione digitale all’interno di un display da 10,25 pollici, che dall’ampio schermo da 10,1 pollici del sistema infotainment connesso. Il Virtual Cockpit, in opzione, può essere richiesto in versione Plus con schermo da 12,3 pollici in abbinamento ad un head-up display. L’infotainment (MIB 3) è del tipo connesso grazie alla presenza della connettività LTE di serie, caratteristica che permette di poter accedere ad innumerevoli servizi tra cui la gestione remota dell’auto attraverso l’app myAudi. Ovviamente non manca la connettività con Apple CarPlay ed Android Auto. Presente anche un’assistente vocale attraverso il quale gestire alcune funzionalità con la voce. Piccola chicca, in futuro arriverà anche Amazon Alexa.

Parliamo di numeri

La nuova Audi A3 Sportback sarà proposta con molteplici motorizzazioni, anche ibride. Tuttavia, al lancio saranno disponibili un 1.5 TFSI con 110 kW (150 CV) ed il 2.0 turbodiesel declinato nelle potenze da 116 CV e 150 CV. In un secondo momento arriveranno anche altri motori, compreso un Plug-in ed un’unità alimentata a metano. Non mancherà nemmeno una versione 1.5 TFSI da 150 CV dotata della tecnologia mild-hybrid a 48 Volt. La futura unità entry level sarà un 1.0 TFSI benzina da 110 CV. I modelli con almeno 150 CV disporranno delle raffinate sospensioni multilink.

Altri articoli
Volkswagen Tiguan: con il restyling 2020 diventa ibrida o sportiva