Suzuki GSX-S1000 GT: la Gran Turismo per tutte le taglie ad EICMA 2021

Con questo nuovissimo progetto Suzuki decide di tornare a scrivere pagine fatte di tornarti veloci e lunghi trasferimenti su strade extraurbane. Ottimo l’aspetto di meccanica ed elettronica. Questa è la GSX-S1000 GT ad EICMA 2021.

Il design

La Sports Tourer è esteticamente figlia dei progetti sviluppati negli ultimi anni, cercando di mantenere l’identità Suzuki non stravolgendo il family feeling dei modelli già presenti in gamma. Anteriormente abbiamo un muso carico di personalità con due grandi gemme incastonate al centro, un muso stretto che tende a rendere l’aria e poco più sopra due palpebre a LED che ne chiudono il comparto luminoso anteriore. Il parabrezza, disponibile anche in versione maggiorata, è di generose dimensioni già dalla versione di serie. Lateralmente notiamo come le nervature delle catene laterali vadano ad incastrarsi con quelle presenti sul serbatoio come se fossero un pezzo unico, serbatoio la cui capacità dichiarata è di 19 litri, che scende a 3,4 di olio nel serbatoio di quest’ultimo. La sella, altro punto forte del mezzo ed alta da terra 81 cm, permette di accogliere facilmente rider e passeggero senza alcun tipo di problema o sacrificio, al contrario insieme ad alcuni accessori quali le valige di carico laterali offre anche la possibilità di aumentare notevolmente la capacità di carico. Lo scarico è montato molto in basso, a tutto beneficio del baricentro per il posizionamento di tali masse. Il posteriore, pulito e più morbido nelle linee, culmina con un gruppo ottico unico con gemma a nido d’ape, anch’essa come il resto dell’illuminazione, Full LED.

Il focus

Parlando di meccanica ed elettronica questo specifico modello della famiglia GSX vanta innumerevoli caratteristiche di pregio. Partiamo dal motore, un 999 cc 4 cilindri e 4 tempi raffreddato a liquido che eroga 152 cavalli a 11.000 giri/min, con una coppia di ben 106 nm a 9.250 giri/min. Passiamo poi agli svariati sistemi di ausilio alla guida: tecnologia ‘Aprisereno’ capace di gestire il traction control su differenti livelli di intervento, cruise control, acceleratore ride-by-wire, ed infine il nuovissimo sistema MySpin. Grazie a questo sistema l’infotainment di bordo riesce a dialogare con lo smartphone riuscendo ad avere sul display classico del modello, ricchissimo di informazioni, un mirroring dello smartphone stesso con contatti rubrica, gestione delle telefonate, navigazione e riproduzione della musica. Un grande passo in avanti per il gruppo così come i “passi” guidabili con gommatura 120/70 e 190/50 entrambi su cerchio da 17 pollici. Le colorazioni al momento del lancio sono tre: Blu Las Vegas, Blu Miami e Nero Dubai.

Altri articoli
Riparte la Formula 1 con @f1withCarolina: il motorsport targato We Drive